Caricamento in corso...
 Canale 14 digitale terrestre in tutta la Sardegna 

Operazione antidroga della Squadra Mobile della Questura di Nuoro che, stamattina, ha eseguito, su ordine della Procura dei Minorenni di Sassari, 12 misure cautelari nei confronti di giovani tra i 15 e i 18 anni, tutti minori all'epoca dei fatti. I provvedimenti cautelari in quattro casi prevedono la permanenza in casa; in sei il collocamento in comunità; in due casi prescrizioni come l'obbligo di mantenere il domicilio presso l’abitazione familiare con divieto di uscire dalle ore 21 alle ore 7, divieto di frequentare bar, sale da gioco o simili luoghi di ritrovo, divieto di frequentare pregiudicati o tossicodipendenti e divieto di frequentare gli altri indagati o comunicare con loro, adesione al progetto educativo predisposto dall’Ufficio di Servizio Sociale Minorile e la partecipazione ad un percorso terapeutico presso il SERD. I giovani sono ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di “detenzione/cessione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso” ed “estorsione in concorso”. Questo reato è stato contestato a tre giovanissimi che hanno costretto i coetanei a saldare il proprio debito per l’acquisto della droga. I provvedimenti firmati dal Gip del Tribunale di Sassari, sono l’epilogo di un’attività investigativa condotta dalla Squadra Mobile, partita un anno e mezzo fa dopo il rinvenimento nel centro storico di sei dosi di marijuana, che ha messo in luce una fiorente attività di spaccio svolta nel capoluogo barbaricino.

Più letti

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
More information Ok
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Seguici su YouTube