Caricamento in corso...
 Canale 14 digitale terrestre in tutta la Sardegna 

Misure straordinarie ed urgenti di contrasto e prevenzione del rischio di diffusione del virus covid-19 nel territorio comunale dal 7 Aprile al 20 Aprile 2021 PDF

Nuoro da domani, di fatto, è in semi-lockdown. Lo ha deciso il sindaco di Andrea Soddu che ha firmato l'ordinanza N.62 che dispone la chiusura delle scuole secondarie di primo e secondo grado fino al 20 aprile. Ne dà notizia l'amministrazione comunale. Una misura che al momento esclude le prime medie, le scuole di primo grado e dell’infanzia e gli asili nido la cui apertura è consentita dal Dpcm. Il sindaco Soddu si riserva, previa interlocuzione con i dirigenti scolastici, la possibilità di chiudere anche questi plessi qualora si dovessero verificare casi di focolai di contagio. Nel provvedimento sono previste anche limitazioni alla mobilità verso Nuoro e all'interno della città. Sono vietati gli spostamenti in entrata e in uscita dal comune di Nuoro, se non quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, di salute e situazioni di necessità. Vietati anche gli spostamenti verso case private diverse dalla propria non dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute. L’ordinanza - spiega una nota - arriva a seguito dell’aumento dei casi comunicati dall'ATS che al momento vedono 251 positivi e 94 soggetti in quarantena. Per tutto quanto non contemplato nell'ordinanza si applicano le regole della “Zona arancione” di cui al D.P.C.M. 2 Marzo 2021. “A seguito di un aumento del numero dei contagiati soprattutto tra i più giovani – dichiara il sindaco Andrea Soddu – ho adottato un’ordinanza che contiene alcuni provvedimenti a tutela della salute pubblica. La situazione preoccupa e vorremmo evitare che il numero dei casi possa crescere ulteriormente”.

Più letti

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
More information Ok
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Seguici su YouTube