Caricamento in corso...
 Canale 14 digitale terrestre in tutta la Sardegna 

Il laboratorio dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari ha identificato una variante di SARS-CoV-2, al momento non ancora segnalata in Italia. La scoperta di A.27, questo il nome tecnico della variante trovata dal team del direttore del laboratorio del Policlinico Ferdinando Coghe in stretta collaborazione con l'equipe del professor Germano Orrù, responsabile del servizio di Biologia Molecolare, è stata resa possibile dall’acquisizione da parte dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di una nuova piattaforma per il sequenziamento genico in Next Generation Sequencing (NGS), con processività medio-alta, che consente di cercare e trovare nuove varianti del virus. Un risultato importante per il laboratorio, centro di riferimento per tutto il centro sud della Sardegna, che dall'inizio della pandemia ha esaminato 205 mila tamponi molecolari. «Un orgoglio per tutta l'azienda e per l'intera Sardegna», dice il direttore generale dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari, Giorgio Sorrentino. «Un lavoro imponente e importantissimo che dimostra la grande professionalità del nostro team», aggiunge la direttrice sanitaria, Paola Racugno.

 

Più letti

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
More information Ok
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Seguici su YouTube