Proseguono a Bitti le attività di controllo covid dell’ambulatorio comunale istituito dall’amministrazione con il Protocollo Bitti, in collaborazione con le strutture della ASSL di Nuoro. Negli ultimi giorni è stato fatto uno screening sui volontari impegnati in paese nelle attività di soccorso post alluvione. Sono stati eseguiti 295 tamponi molecolari 7 dei quali sono risultati positivi. 52 tamponi antigenici sono stati effettuati alla popolazione e a soggetti già sintomatici e hanno fatto registrare 11 casi positivi. Anche questo pomeriggio sono stati fatti diversi tamponi e gli esiti saranno comunicati quanto prima.  “È obbligatorio che si rispettino tutte le misure di sicurezza e contrasto alla diffusione del coronavirus: uso corretto delle mascherine, lavaggio e sanificazione costante delle mani, distanziamento e quindi divieto assoluto di assembramento. In una situazione di emergenza da calamità naturale non possiamo assolutamente permetterci criticità sul piano sanitario”. A lanciare l’appello Marilena Turtas, consigliera comunale, delegata alle politiche sanitarie e infermiera nel reparto covid del San Francesco di Nuoro.

Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Seguici su YouTube