A Orune, dove oggi è entrata in vigore l'ordinanza del sindaco Pietro Deiana che introduce una serie obblighi anti- covid, come quello dell'utilizzo della mascherina H24 negli spazio aperti, o la chiusura, fino al 5 ottobre, di bar e circoli, si sta procedendo ad uno screening di massa dell'intera popolazione composta da 2300 persone. L'obiettivo è quello di bloccare la catena dei contagi che hanno portato Orune a contare oltre 50 positivi e 150 soggetti in isolamento fiduciario. Oggi sono state centinaia le persone che si sono sottoposte al tampone nell'aula Magna della Scuola media. Nei prossimi giorni si procederà anche allo screening a domicilio degli anziani non autosufficienti.

Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Seguici su YouTube